Tutti i segreti del bagno in oro galvanico

08 gennaio 2021

Oggi voglio spiegarti come facciamo a rendere dorati (con oro bianco, giallo o rosé) i nostri gioielli in Argento.

Si, perché ricopriamo tutti i nostri gioielli con un sottile strato d'oro per renderli più luminosi (come nel caso dell'oro bianco), oltre ovviamente a dare il tipico colore "giallo" o "rosé".

Per effettuare la doratura utilizziamo il metodo galvanico. 

E' un processo complicato e piuttosto recente: nel passato, infatti, per rendere d’oro i gioielli realizzati con altri metalli, l'unica soluzione era il sistema di laminatura (o placcatura), cioè l’applicazione di un sottile foglio di oro sulla superficie sottostante.

Questa tecnica è utilizzata anche oggi, ma ha dei costi elevati.

La doratura galvanica invece è un tipo di procedimento elettrochimico: nel cosiddetto bagno galvanico, un sottile strato di oro viene fatto aderire all'Argento utilizzando la corrente elettrica.

Questa corrente trasporta ioni d’oro carichi positivamente e aderisce all'Argento dei gioielli che, invece, ha una carica negativa. Il risultato è che si deposita uno strato uniforme e sottile.

La doratura può essere realizzata nel classico colore giallo, rosa o bianco.

In quest'ultimo caso, a dire il vero, il metallo prezioso che utilizziamo al posto dell'oro è il rodio, un metallo della famiglia del platino (oggi 5 volte più costoso dell'oro).

Per questo motivo, spesso si sente parlare di platinatura per indicare che un gioiello è stato ricoperto da questo prezioso metallo.

La doratura galvanica è più economica rispetto alla placcatura, tuttavia lo strato d'oro che viene depositato è molto sottile e può essere facilmente cancellato o graffiato.

Noi di Iside Gioielli preferiamo prolungare leggermente il bagno di doratura per ottenere uno strato di metallo prezioso un po' più spesso.

Tuttavia una corretta manutenzione/conservazione del gioiello è indispensabile per preservarne la doratura.

Ti basterà seguire questi pochi semplici consigli:

1) quando non lo usi, riponi il tuo gioiello in un sacchetto di velluto o nella confezione originale nella quale lo hai acquistato;

2) non indossare i tuoi gioielli dorati quando vai a dormire;

3) evita di bagnare il gioiello con acqua di mare oppure acqua e detergenti non neutri;

4) evita di indossare il gioiello durante l'attività fisica: il PH acido del sudore ha l'effetto opposto del bagno galvanico, quindi rimuove la doratura;

5) se indossi un anello dorato, toglilo prima di utilizzare gel igienizzanti per le mani!

In ogni caso, qualora il tuo gioiello dovesse perdere il colore originale, ti basterà rivolgerti ad un qualunque laboratorio orafo che, per pochi euro, eseguirà una nuova doratura, riportando il tuo gioiello allo splendore originale!

 

Lia

Orafa Iside Gioielli

 




Lascia un commento

I commenti saranno analizzati prima di essere pubblicati


Anche in Notizie

Perché dovresti scegliere gioielli in Argento 925

26 marzo 2020

In questo articolo ti elenco tutte le caratteristiche che fanno dell'Argento Sterling 925 il materiale che preferisco per la creazione dei miei gioielli.

Continua a leggere

Le Perle - Tipologie e Caratteristiche

16 febbraio 2020

Dono della natura o prodotte artificialmente, per secoli le perle sono state adorate e indossate da imperatori, regine e dalle più belle e potenti donne che vedevano nel loro misterioso lustro un simbolo di potere.

Facciamo un po' di chiarezza sulle tipologie di questa meravigliosa gemma.

Continua a leggere

Come pulire in casa i gioielli in Argento Sterling 925

04 febbraio 2020

Vuoi pulire il tuo gioiello in Argento, ma hai paura di rovinarlo?
Lo vorresti splendente come quando lo hai comprato?
Vorresti rimuovere quella brutta patina di ossido che si è formata in superficie?
Allora vieni a scoprire tutte le tecniche per pulire, in casa, i tuoi gioielli in Argento Sterling 925 sporchi o ossidati.

Continua a leggere

Guida alle taglie

Come calcolare la taglia di un ANELLO

Per calcolare la taglia del tuo anello puoi misurare: 

Cerca il diametro nella tabella sottostante per individuare la taglia giusta:

DIAMETRO CIRCONFERENZA TAGLIA
15,3 mm 48 mm 8
15,6 mm 49 mm 9
15,9 mm 50 mm 10
16,2 mm 51 mm 11
16,6 mm 52 mm 12
16,9 mm 53 mm 13
17,2 mm 54 mm 14
17,5 mm 55 mm 15
17,8 mm 56 mm 16
18,1 mm 57 mm 17
18,5 mm 58 mm 18
18,8 mm 59 mm 19
19,1 mm 60 mm 20
19,4 mm 61 mm 21
19,7 mm 62 mm 22
20,0 mm 63 mm 23
20,4 mm 64 mm 24
20,7 mm 65 mm 25

 

Come calcolare la taglia di un BRACCIALE

Per trovare la tua taglia ideale, avvolgi un nastro misuratore attorno al polso, appena sotto l'osso. Tira il nastro in modo che sia aderente, ma non troppo stretto.

Scrivi la tua circonferenza e provvederemo noi a trovare la taglia giusta per te in base al bracciale scelto oppure scegli tra le taglie proposte.

 

Come calcolare la taglia di una COLLANA

Nell'immagine sottostante puoi vedere orientativamente come calzano le collane di diverse misure. Scegli la tua!